Monthly Archives: ottobre 2015

Toyota Yaris Hybrid 2015 – Il piccolo genio è tornato

Arriva a settembre 2015 la nuova versione della Toyota Yaris Hybrid. La casa giapponese amplia la gamma dedicata ai veicoli green e lo fa ad un prezzo davvero competitivo: €17.500, stesso prezzo del veicolo con motore diesel.

La nuova Yaris Hybrid è stata presentata ad Amsterdam e promette eccellenti prestazioni a basse emissioni di CO2. L’auto è dotata di motore benzina a 4 cilindri da 1,5 litri, in combinazione con un motore elettrico di nuova concezione. Assieme sviluppano una potenza complessiva di 100 cavalli, permettendo al veicolo di raggiungere la velocità massima di 165 km/h e di arrivare a 100 km/h in 11,8 secondi. Le nuove tecnologie relative a trasmissione e propulsore elettrico promettono percorrenze record: in città l’ibrida consuma appena 3,1 litri ogni 100 km ed emette solo 79 g/km di CO2.

I primi test di guida si sono rivelati molto soddisfacenti. La Toyota Yaris Hybrid si è distinta per silenziosità e stabilità, in grado di mettere a proprio agio anche i guidatori meno esperti. Merito del nuovo assetto, che permette maggiore sicurezza e affidabilità. Nota di merito anche per lo sterzo, che non affatica e consente di effettuare manovre anche negli spazi più ristretti.

Dal punto di vista estetico, la nuova Toyota Yaris Hybrid non presenta cambiamenti sostanziali rispetto ai modelli passati. All’esterno, lievi modifiche sono state applicate alle luci diurne a LED anteriori, oltre alla sottile griglia anteriore e alla grande bocca trapezoidale che si abbinano ad un design generalmente più aerodinamico e raffinato.

Gli interni si distinguono soprattutto per via del colore Ice Grey che dipinge i rivestimenti delle portiere e gli elementi soft touch della plancia. Qui trova spazio un grande schermo touch screen, utile per gestire il navigatore ed altri elementi multimediali del veicolo. Chi teme che le batterie elettriche possano rubare spazio al bagagliaio può dormire sonni tranquilli, poiché il vano mantiene infatti le stesse dimensioni dei modelli precedenti.

Chi ama il design della Yaris ma ha a disposizione un budget limitato può rivolgersi a professionisti come Hertz Rent2Buy, esperti nella vendita auto usate. Per la vendita auto usate Toscana e regioni limitrofe rappresentano infatti uno dei luoghi ideali, in grado di offrire occasioni senza precedenti.

Test drive: davvero bastano 15 minuti?

I test drive offerti dai concessionari rappresentano per molti potenziali acquirenti l’unica possibilità per capire se l’auto di loro interesse soddisfa le proprie esigenze. Purtroppo, però, la richiesta è così alta che nella maggior parte dei casi bisogna accontentarsi di un test drive di soli 15 minuti. Si tratta di un tempo molto limitato, che consente agli interessati di fare un giro dell’isolato o poco più.

Acquistare un’auto è una scelta estremamente delicata e prima di prendere una decisione definitiva è bene essere a conoscenza delle condizioni generali del veicolo. Questo è soprattutto vero nel caso delle auto usate, che potrebbero nascondere piccole insidie di cui non è possibile rendersi conto in soli 15 minuti. Un periodo di tempo così limitato permette di prendere confidenza con il veicolo e di comprendere le sue funzionalità base, ma non offre la possibilità di conoscere una serie di altri parametri che potrebbero far pentire della scelta.

Un quarto d’ora non è abbastanza per verificare la tenuta dell’auto su terreni di diverso tipo, o per capire come si comporta nelle diverse condizioni climatiche. Con un test drive di 15 minuti non si ha inoltre l’opportunità di conoscere gli effettivi consumi del veicolo, parametro fondamentale che inciderà sulle economie a partire dal momento dell’acquisto.

Un periodo di tempo più lungo è utile anche per verificare le condizioni del motore, facendolo controllare dal meccanico di fiducia. Solo un professionista di motori può infatti accorgersi di eventuali rumori anomali, determinarne la causa e consigliare o meno l’acquisto del veicolo. Da non sottovalutare il comfort: guidare un’auto per breve tempo potrebbe non permettere di cogliere dei disagi in grado di compromettere la serenità durante la guida. Per non parlare degli spazi, che devono essere tali da adattarsi allo stile di vita. Un’occhiata veloce al bagagliaio potrebbe dare l’impressione che sia spazioso, ma solo utilizzandolo ne si ha la certezza.

Solo rivolgendosi ad agenzie come Hertz Rent2Buy si puó usufruire di un test drive di una durata maggiore ed avere la garanzia di trarre il meglio dal proprio investimento.

Le nuove tendenze nei colori auto

Durante la scelta della propria auto, il colore è certamente uno dei parametri più considerati dai potenzali acquirenti. Questo non solo perché il colore è espressione di personalità, ma anche perché rappresenta uno dei fattori più incisivi sul prezzo finale dell’auto.

Fino a pochi anni fa, la top 10 mondiale vedeva il dominio del bianco, seguito da nero, grigio, rosso e blu. Ora, le nuove tendenze dettate dai designer vedono un ritorno dei colori, sebbene le tinte classiche rimangano saldamente sul podio. Decisivo lo sviluppo delle nuove tecnologie di verniciatura, che permettono di creare colorazioni nuove e brillanti.

Ecco allora che il nero, soprattutto in Europa, sembra essere diventato la prima scelta, grazie all’effetto granulato – o carbon look – che ne esalta le sfumature, soprattutto sui modelli sportivi. Il bianco mantiene comunque intatto il proprio fascino, soprattutto nella variante perlata. La scelta del bianco è particolarmente apprezzata per via del suo fascino senza tempo, oltre al fatto che durante l’estate una simile colorazione permette di tenere lontano il calore, dunque di risparmiare sull’aria condizionata.

Alcuni studi rivelano che arancio e rosso (soprattutto nelle gradazioni viola scuro) diventeranno, nei prossimi anni, i colori più gettonati. Il motivo può essere collegato al fatto che si tratta di colori vivaci, solari, in linea con la voglia di ripartenza che accomuna le popolazioni in uscita dal periodo di crisi. Nell’ambito delle city car avranno sempre più successo le auto bicolor, mentre colorazioni come giallo o verde continueranno ad avere basse percentuali di utilizzo.

Queste tendenze si riflettono anche sulle agenzie che si occupano di noleggio o di vendita auto usate. Le flotte auto di aziende come Hertz Rent2Buy propongono ai propri clienti modelli che vanno dalle colorazioni classiche ai trend più attuali, tra cui grigio, blu, nero e rosso. I professionisti del settore auto usato si tengono costantemente aggiornati sulle tendenze dei colori auto, e dunque sanno perfettamente come soddisfare le esigenze di ogni guidatore. Il mercato delle auto differenzia infatti compratori giovani e meno giovani, donne e uomini, sportivi e lavoratori: ognuno con le proprie esigenze, ognuno con la propria personalità.

Donne sempre più incisive nel mercato auto

Il ruolo della donna avrà un impatto sempre maggiore sul mercato automobilistico. E’ quanto affermato da alcuni studi di settore, che vedono un costante aumento delle patenti rilasciate alle donne e, conseguentemente, una crescita nella vendita di veicoli a consumatori di sesso femminile.

Ciò è particolarmente vero negli Stati Uniti, dove le donne già detengono oltre il 50% delle patenti emesse. Un trend che pare affermarsi anche in Europa, anche se più lentamente, e che impone alle case automobilistiche nuovi parametri per adeguarsi alle mutevoli esigenze di mercato.

Ma quali sono gli elementi che spingono le donne ad acquistare un certo tipo di auto? Dagli studi emerge che il genere femminile predilige le auto più piccole, in grado di facilitare le manovre. Le dimensioni ridotte però non devono sacrificare altri importanti elementi, come la spaziosità dell’abitacolo e la sicurezza. Ovviamente anche l’occhio vuole la sua parte: fondamentali gli aspetti legati al design, al colore e alla qualità dei materiali che compongono il veicolo.

Per quanto riguarda le caratteristiche tecniche, sembra che le donne preferiscano la trasmissione manuale rispetto a quella automatica: solo una su dieci, infatti, acquista un veicolo con cambio automatico, scelta che invece interessa un uomo su sette. Un altro elemento che distingue i due sessi riguarda il tipo di motore, preferibilmente benzina per le donne e diesel per gli uomini.

Altri elementi che i produttori di automobili dovranno tenere in considerazione sono le innovazioni tecnologiche come il park assist, l’apertura delle porte senza chiavi ed il sistema di bluetooth integrato, che permette di parlare al telefono senza l’ausilio di auricolari. Il tutto senza superare, però, una determinata fascia di prezzo: il budget medio di un’acquirente donna è mediamente €9000, ossia €1500 in meno rispetto a quello degli uomini.

Per l’acquisto del proprio veicolo, molte donne si rivolgono a portali di vendita auto usate come Hertz Rent2Buy. Poter selezionare un parametro come il chilometraggio è fondamentale: la maggior parte delle consumatrici sceglie infatti auto usate che abbiano percorso meno di 47.000 chilometri, a differenza della controparte maschile che, solitamente, acquista veicoli di seconda mano che sfiorano i 54.000 chilometri.