Monthly Archives: maggio 2015

L’auto giusta per le vacanze

Con l’arrivare della bella stagione è normale avere voglia di fare un bel viaggio e magari di partire verso una meta un po’ più lontana del solito. Però, prima di metterti in strada è necessario che tu rifletta bene su quale tipo di macchina risponde meglio alle tue esigenze. Ad esempio, se hai una famiglia numerosa o viaggi con un gruppo di amici, o se pensi di stare via per un certo tempo, la dimensione del bagagliaio della vettura sarà importante, anche se questo è soltanto uno dei fattori da considerare. Se invece viaggi da solo o in coppia e opti per un bagaglio minimo, puoi scegliere una macchina piccola, comoda da parcheggiare e a basso consumo.

Se disponi di un budget limitato per le spese relative all’auto, un attributo molto importante di cui tenere conto è proprio il consumo. Una macchina che consuma poco, naturalmente, contribuisce a ridurre le spese, dato che saranno molto meno frequenti le soste dal benzinaio rispetto a una vettura con consuma di più. Devi comunque considerare che spesso in vacanza i consumi risultano più elevati, perché se devi portarti dietro molti bagagli il carico sostenuto dalla macchina è più pesante. Puoi però ovviare almeno in parte a questo problema, oltre che viaggiare con maggiore sicurezza, gonfiando gli pneumatici a una pressione più elevata, sempre seguendo le indicazioni di un esperto.

Un altro fattore di cui tenere conto è il clima del luogo in cui decidi di recarti. Pensando alla bella stagione viene subito in mente il caldo e quindi la vettura dovrà essere dotata di un buon sistema di condizionamento. Potresti anche optare per una decappottabile: in questo caso dovrai pensare a come riparati del sole, ma apprezzerai il vento fra i capelli. Comunque non è detto che tu scelga una meta dal clima caldo, quindi anche un buon sistema di riscaldamento non è un aspetto da sottovalutare.

Scegliere una macchina per le vacanze non è così semplice come potrebbe sembrare, ma possiamo aiutarti con un’ampia varietà di opzioni per effettuare la tua scelta con la massima comodità e convenienza.

Le direttive sulla CO2 e le auto

Come tutti sappiamo, negli ultimi anni si è fatto un gran parlare dell’anidride carbonica (meglio nota come CO2) e dei suoi presunti effetti sull’ambiente legati all’inquinamento e all’innalzamento delle temperature. La questione è stata presa molto seriamente da tutti i governi, in particolare dall’Unione Europea, che emette periodicamente nuove direttive volte a diminuire le emissioni delle auto in tutte le loro componenti. Come molte delle direttive promulgate dall’UE, anche le direttive che regolano il mercato dell’auto (comprese quelle ambientali) solitamente entrano in vigore solo dopo un certo numero di anni.

Sicuramente conoscerai le diverse classi in cui l’Unione Europea divide le autovetture e in che modo la tua regione e il tuo comune regolano l’uso delle classi. E saprai anche a quale classe appartiene la tua vettura. In ogni caso, se non dovessi essere ferrato in materia o se dovessi avere qualche lacuna in merito, basterà una veloce ricerca su Google o sul tuo motore di ricerca preferito per trovare con relativa facilità qualsiasi informazione necessaria.

Come se non bastasse, ma ciò riguarda solo il diesel, rimane sempre dietro l’angolo lo spettro di nuove tasse, poiché l’Unione Europea da tempo paventa l’introduzione di una particolare tassa sul gasolio proprio per contrastare le maggiori emissioni emesse da questo tipo di combustibile. In un paese come il nostro, dove le tasse sul carburante sono le maggiori in Europa, questo provvedimento potrebbe essere particolarmente impopolare.

In ogni caso, un’auto più rispettosa dell’ambiente è comunque una giusta priorità per molti acquirenti, certamente non solo per motivi economici. È per questo motivo che nella nostra gamma di auto in vendita sono presenti esclusivamente auto a basse emissioni, per garantire il massimo risparmio di carburante e per limitare l’inquinamento e l’emissione di CO2 nell’atmosfera. Con le nuove direttive pubblicate nel 2014, che entreranno in vigore nel 2021, è fondamentale acquistare una macchina che garantisca anche a lungo termine il rispetto delle norme per evitare multe o impossibilità di circolare. È bene notare, inoltre, che prima di recarsi all’estero può essere necessario informarsi sulle normative in vigore relativamente alle emissioni delle auto. In Unione Europea vigono norme simili tra loro, ma non identiche.