Monthly Archives: maggio 2014

I vantaggi delle automobili a gas

L’utilizzo del gas sulle auto è in continua espansione da diversi anni a questa parte. E questo per diversi motivi. Sono due le ragioni principali che stanno portando a una diffusione sempre più capillare delle auto a GPL e a metano e queste sono il minor costo e il maggior rispetto dell’ambiente. Le auto a gas GPL e a metano, infatti, hanno un costo di percorrenza di molto inferiore rispetto alle auto a benzina, dato che il prezzo di questi carburanti è meno gravato dalle imposte e, di conseguenza, è inferiore.

La parte forse meno positiva delle auto a gas è che costano di più rispetto alle auto a carburanti tradizionali (benzina e gasolio), perché occorre montare un impianto che funziona parallelamente a quello a carburante tradizionale se la macchina non è dotata di tale impianto all’uscita dallo stabilimento di costruzione. Il costo di questo impianto solitamente è di poco superiore ai mille euro. Se si percorrono in auto molti km ogni anno è però abbastanza semplice recuperare il maggior investimento effettuato tramite il risparmio che si ottiene dal costo dei carburanti, senza considerare che spesso l’acquisto di auto a gas GPL o a metano è incentivato in qualche modo, in particolare se si rottama una vettura vecchia a carburanti tradizionali.

Un altro potenziale problema di queste vetture a carburanti alternativi è però dato dalla rete di distribuzione. I distributori di GPL e metano, infatti, sono molto meno diffusi rispetto ai tradizionali distributori di benzina e gasolio, dato che le auto da servire sono meno, gli impianti sono più costosi e richiedono diverse specifiche di sicurezza non richiesti nel caso di un impianto tradizionale. Inoltre, in Italia è vietato effettuare rifornimenti autonomi con questi carburanti, quindi è richiesta sempre la presenza dell’addetto del distributore e la disponibilità di gas e metano è legata agli orari di apertura del distributore stesso, a differenza dei carburanti tradizionali. Però, diverse case automobilistiche stanno investendo molto in questo tipo di auto, come la Fiat, quindi occorre prepararsi a un futuro in cui queste tecnologie giocheranno un ruolo sempre più alto nel panorama automobilistico mondiale.

Le cabriolet vanno bene solo d’estate?

Le auto cabriolet sono decisamente affascinanti. Chi non ha mai sognato di guidare una splendida cabrio su una strada di mare o in riva al lago con il vento tra i capelli in una calda giornata estiva? Da qui, però, la domanda sorge abbastanza facilmente: le cabriolet sono auto solo per l’estate? Come per molte altre domande che riguardano le auto, anche in questo caso non c’è una risposta univoca. In primo luogo occorre pensare a dove si vive. Se il luogo in cui si abita o si prende una vettura a noleggio ha un clima freddo o instabile, allora è chiaro che una cabriolet potrebbe non essere una grande scelta. Invece nelle località più calde o durante la stagione estiva è probabilmente più semplice e comodo avere o noleggiare una cabriolet.

È però anche da considerare che spesso le auto cabriolet sono dotate di capote, morbida o rigida, che permette di superare questo limite, in particolare per quanto riguarda le auto con la capote rigida, che spesso è montata sulle auto con un dispositivo di apertura e chiusura rapida. Questo tipo di macchine cabriolet può essere quindi utilizzato tutto l’anno, anche quando fa freddo. D’altronde in un paese come l’Italia ci sono spesso delle giornate belle e calde anche fuori stagione, in particolare nelle località di mare o in riva al lago, e sarebbe un peccato non poter utilizzare una splendida macchina cabriolet per godersi l’aria tra i capelli di una bella giornata primaverile o invernale.

Spesso anche fuori stagione le temperature possono raggiungere o superare i venti gradi e con questo clima la cabriolet rappresenta un ottimo modo per aggiungere atmosfera alla propria vacanza e per approfittare al meglio di una bella giornata. Ma anche d’inverno è possibile utilizzare una cabriolet, con la capote chiusa e il riscaldamento acceso. In particolare per i modelli con capote rigida, non si sentirà la differenza con un modello di vettura tradizionale anche se la temperatura esterna è rigida o invernale. Per tutti questi motivi è possibile smettere di considerare le cabriolet come macchine esclusivamente estive o da usare durante le vacanze nei luoghi più caldi.

Gestire le code in autostrada

La guida in autostrada può essere un’esperienza non priva di difficoltà. Gli automobilisti possono infatti incappare in una serie di problematiche, tra cui la qualità del manto stradale, i tanti km percorsi e altre difficoltà. Una problematica che spesso si verifica, in particolare durante l’estate o durante gli altri periodi di vacanza, sono le code. Gestire le code in autostrada, che si verifichino per incidenti o per affollamento ai caselli, è un compito che è necessario effettuare al meglio per evitare incidenti o comunque per evitare di mettere a repentaglio la sicurezza propria e altrui. Durante una coda in autostrada è di fondamentale importanza mantenere la calma e armarsi di pazienza.

Tutti gli automobilisti hanno fretta di togliersi dalla coda e la cosa migliore è comprenderlo e non lasciarsi andare ad atti di prepotenza o di fretta eccessiva. Le code in autostrada possono essere anche abbastanza frequenti in caso di lavori. In caso di coda bisogna rispettare tassativamente la distanza di sicurezza e mantenersi sempre concentrati su ciò che accade in strada, senza mettersi a leggere o a usare il cellulare perché potrebbe essere necessario spostarsi in qualsiasi momento ed essere distratti potrebbe portare a tamponamenti o altri incidenti dagli esiti comunque imprevedibili. Per una maggior sicurezza, quindi, anche in coda occorre rimanere concentrati sulla strada e sulla guida evitando di farsi distrarre. Ripetiamo, inoltre, che è non solo necessario, ma fondamentale, rispettare la distanza di sicurezza a prescindere dalla velocità alla quale si sta viaggiando.

Esiste un certo pericolo di tamponamenti e incidenti anche a velocità bassa, anzi, la velocità molto bassa è spesso più pericolosa rispetto a velocità più elevate perché spesso porta a una certa sottovalutazione della situazione. Oppure può essere la fretta a giocare qualche brutto scherzo, in particolare se la coda si protrae per qualche ora, fatto che potrebbe essere non così insolito, in particolare d’estate andando verso le località di villeggiatura. Anche durante le code in autostrada, quindi, occorre fare il possibile per evitare di incorrere in tamponamenti, incidenti o comunque in situazioni potenzialmente pericolose per sè o per gli altri automobilisti e utenti della strada.

I vantaggi dell’acquisto online di auto usate

Acquistare un’auto usata è spesso una scelta interessante per risparmiare rispetto all’acquisto di un veicolo nuovo. Molte volte le auto usate sono tenute molto bene e sono in condizione quasi pari al nuovo, in particolare in caso di chilometraggio limitato. Se si cerca bene e si ha una certa pazienza è possibile trovare diverse macchine molto interessanti, sia dal punto di vista della qualità, che dal punto di vista del prezzo d’acquisto. A tutto questo ultimamente, grazie agli sviluppi della tecnologia, si è unito il grande mondo di internet.
Se un tempo il modo forse più affidabile per acquistare (o anche per vendere) una macchina usata era quello di rivolgersi a una rivista specializzata o a un giornale d’annunci. Internet unisce tutti i pregi di questi mezzi migliorandoli e ampliandoli: su internet, infatti, un annuncio può presentare moltissime fotografie della stessa macchina, per esempio. È molto più veloce vedere modelli simili o le auto disponibili a un certo prezzo, dato che bastano spesso un paio di click o tre o quattro click per raggiungere queste informazioni o gli elenchi di auto.
Anche l’agenzia di noleggio auto Hertz, nell’ambito del suo progetto di vendita di auto usate Rent To Buy o R2B, si è adattata a questo importante cambiamento. Tramite il sito internet del programma R2B è possibile infatti filtrare od ordinare le auto disponibili con pochi click e con grande efficienza e velocità. I potenziali acquirenti delle auto ex noleggio di Hertz possono infatti visitare il sito dell’agenzia per visualizzare le tante auto in vendita.
Una volta giunti nella pagina del programma R2B è possibile creare il proprio elenco personalizzato di auto disponibili scegliendo tra marca, tipo di auto, alimentazione, km percorsi, etc. Il sito ha un funzionamento molto efficiente e permette di ricercare velocemente tra le auto più vicine al proprio luogo di residenza o anche in tutta Italia, se si ha voglia di viaggiare o se non è un problema acquistare la propria auto in una città diversa dalla propria. Il programma R2B di Hertz permette di acquistare auto ex noleggio a prezzo conveniente e con un noleggio di 3 giorni prima della conclusione dell’affare.

Ci si può fidare del chilometraggio delle macchine di Hertz R2B?

Il servizio di Hertz per l’acquisto delle sue auto utilizzate, Rent to Buy, solitamente abbreviato in Rent2Buy o R2B, è un servizio molto interessante che permette di acquistare auto usate a prezzo vantaggioso. Le auto ex noleggio rappresentano una buona scelta in materia di auto usate, perché si tratta di vetture che vengono sottoposte a moltissimi controlli, dato che passano in officina praticamente ogni volta che vengono restituite dai clienti. E dato che si tratta di vetture così controllate, l’acquisto è sicuramente un acquisto sicuro.
Non c’è alcun motivo di pensare che le auto ex noleggio di Hertz vendute con il sistema Rent to Buy abbiano dei problemi con il chilometraggio. Il chilometraggio delle macchine vendute da Hertz è quello reale perché si tratta di un’azienda seria e professionale che ha decisamente a cuore la propria reputazione di professionalità e ottimo servizio al cliente. Il servizio di vendita di auto ex noleggio di Hertz è un servizio molto interessante per l’acquirente, perché permette di prendere a noleggio l’auto per 3 giorni per capire se l’auto è effettivamente quella che fa per il cliente. Dopo i 3 giorni il prezzo del noleggio, se si procede con l’affare, sarà scalato dal prezzo di acquisto finale della vettura.
È un metodo molto interessante: in questo modo si riesce a provare la propria vettura non solo per un giro dell’isolato o un breve giro di ricognizione, ma si può provare la macchina per ben tre giorni per qualsiasi tipo di prova, anche per portarla dal proprio meccanico di fiducia che potrà dare un buon giudizio sulla macchina. In ogni caso l’azienda Hertz è un’azienda professionale con una buona reputazione e non è nell’interesse aziendale fornire ai propri clienti informazioni errate sui propri prodotti, in particolare per una transazione che si svolge principalmente tramite la rete internet. Basta infatti visitare il sito dell’agenzia Hertz per poter trovare la propria vettura comodamente e velocemente tra tutte le macchine offerte dall’agenzia. Naturalmente è possibile filtrare il catalogo per mostrare esclusivamente le auto provenienti solo dall’agenzia più vicina alla propria abitazione. Hertz è presente con una diffusione capillare in tutte le regioni italiane.