• IT/IT
  • Il Mio Account
Pro e contro dei motori a benzina e dei motori diesel

Pro e contro dei motori a benzina e dei motori diesel

Pubblicato 23 apr, 2015

Leggi di più

Al momento dell’acquisto di un’auto una delle domande più comuni che capita di farsi è: motore alimentato a benzina o a gasolio? In entrambi i casi esistono dei vantaggi e degli svantaggi. Per effettuare una buona scelta, dunque, bisogna tenere conto di alcuni parametri e dell’utilizzo che si intende fare del mezzo.

Costo del veicolo. Le auto alimentate a benzina costano meno rispetto allo stesso modello con motore diesel. I motori alimentati a gasolio, infatti, sono realizzati con particolari componenti che incidono notevolmente sul prezzo d’acquisto del veicolo.

Consumo. I motori diesel consumano meno rispetto alle macchine a benzina. Inoltre, il prezzo del gasolio è generalmente più basso. Il rovescio della medaglia è che il motore diesel è meno performante rispetto ad uno a benzina: in alcuni casi (ad esempio durante le partenze a freddo) il consumo di un diesel è proporzionalmente più alto. Per questo motivo, il diesel è consigliato a chi intende percorrere molti chilometri (almeno 20.000 l’anno), in caso contrario è preferibile un benzina.

Durata del motore. I motori diesel hanno una durata maggiore rispetto ai benzina. Questi ultimi, in generale, non superano i 250.000 km; gli altri possono tranquillamente arrivare ad un chilometraggio maggiore del doppio.

Manutenzione. Mantenere in salute un motore a benzina è più semplice rispetto ad un diesel. Questo significa meno scocciature e, conseguentemente, minori spese di manutenzione. Sostituire alcune componenti del motore diesel può essere infatti particolarmente oneroso.

Piacere di guida. È noto che i veicoli alimentati a benzina sono più agili e quindi più soddisfacenti da guidare. Tutto sommato, grazie alle innovazioni tecniche, queste differenze stanno via via svanendo. Il principale limite del motore diesel si sente soprattutto nel passaggio da una velocità ad un’altra.

Impatto ambientale. Entrambe le tipologie di motore emettono sostanze nocive per l’ambiente: i motori a benzina producono emissioni di CO2, i diesel emettono più particolati. Entrambi dunque sono talvolta soggetti a particolari restrizioni.

Svalutazione. I veicoli a benzina subiscono una svalutazione maggiore rispetto ai diesel. Ciò perché, come detto prima, i motori gasolio hanno una durata decisamente maggiore.

Archivio del blog

Altri articoli

Impara a conoscere la tua auto con un viaggio fuori porta

Impara a conoscere la tua auto con un viaggio fuori porta

Leggi di più

Formula E, la nuova frontiera delle gare automobilistiche

Formula E, la nuova frontiera delle gare automobilistiche

Leggi di più