• IT/IT
  • Il Mio Account
Le Zone a Traffico Limitato

Le Zone a Traffico Limitato

Pubblicato 18 nov, 2014

Leggi di più

e Zone a Traffico Limitato (solitamente note con il loro acronimo ZTL) ormai non sono più una novità in Italia, dato che sono state introdotte, per lo meno nelle grandi città, diversi anni fa con estensione più o meno ampia dei centri cittadini. È però una novità degli ultimissimi anni il controllo delle zone a traffico limitato con telecamere a circuito chiuso, in grado di verificare le targhe delle vetture che entrano nella zona a traffico limitato, per un’erogazione automatica della multa in caso di accesso non autorizzato.

Spesso, le zone a traffico limitato hanno una limitazione degli ingressi ai residenti o a chi è dotato di permessi (solitamente erogati per particolari necessità lavorative), ma in alcuni casi le ZTL vengono chiuse totalmente al traffico, permettendo l’accesso esclusivamente ai mezzi pubblici. La situazione delle ZTL varia da città a città ed è quindi necessario informarsi preventivamente prima di recarsi nei diversi centri italiani per evitare spiacevoli e costose multe per accessi non autorizzati.

Di norma, comunque, le zone a traffico limitato sono ben segnalate, anche se a volte potrebbe non essere possibile evitare l’accesso all’ultimo momento. Inoltre, nella maggior parte dei casi, l’accesso alla zona a traffico limitato è concesso esclusivamente a veicoli ecologici o ai veicoli che rispettano le più recenti normative europee per il tasso di inquinamento dei veicoli a motori. Anche questo è un aspetto da approfondire con una certa pianificazione anticipata prima di mettersi in viaggio. In questo modo potrete sicuramente evitare multe e altri problemi.

Archivio del blog

Altri articoli

La presenza del benzinaio nelle aree di servizio

La presenza del benzinaio nelle aree di servizio

Leggi di più

L’auto italiana proiettata nel futuro

L’auto italiana proiettata nel futuro

Leggi di più