• IT/IT
  • Il Mio Account
Le direttive sulla CO2 e le auto

Le direttive sulla CO2 e le auto

Pubblicato 10 mag, 2015

Leggi di più

Come tutti sappiamo, negli ultimi anni si è fatto un gran parlare dell’anidride carbonica (meglio nota come CO2) e dei suoi presunti effetti sull’ambiente legati all’inquinamento e all’innalzamento delle temperature. La questione è stata presa molto seriamente da tutti i governi, in particolare dall’Unione Europea, che emette periodicamente nuove direttive volte a diminuire le emissioni delle auto in tutte le loro componenti. Come molte delle direttive promulgate dall’UE, anche le direttive che regolano il mercato dell’auto (comprese quelle ambientali) solitamente entrano in vigore solo dopo un certo numero di anni.

Sicuramente conoscerai le diverse classi in cui l’Unione Europea divide le autovetture e in che modo la tua regione e il tuo comune regolano l’uso delle classi. E saprai anche a quale classe appartiene la tua vettura. In ogni caso, se non dovessi essere ferrato in materia o se dovessi avere qualche lacuna in merito, basterà una veloce ricerca su Google o sul tuo motore di ricerca preferito per trovare con relativa facilità qualsiasi informazione necessaria.

Come se non bastasse, ma ciò riguarda solo il diesel, rimane sempre dietro l’angolo lo spettro di nuove tasse, poiché l’Unione Europea da tempo paventa l’introduzione di una particolare tassa sul gasolio proprio per contrastare le maggiori emissioni emesse da questo tipo di combustibile. In un paese come il nostro, dove le tasse sul carburante sono le maggiori in Europa, questo provvedimento potrebbe essere particolarmente impopolare.

In ogni caso, un’auto più rispettosa dell’ambiente è comunque una giusta priorità per molti acquirenti, certamente non solo per motivi economici. È per questo motivo che nella nostra gamma di auto in vendita sono presenti esclusivamente auto a basse emissioni, per garantire il massimo risparmio di carburante e per limitare l’inquinamento e l’emissione di CO2 nell’atmosfera. Con le nuove direttive pubblicate nel 2014, che entreranno in vigore nel 2021, è fondamentale acquistare una macchina che garantisca anche a lungo termine il rispetto delle norme per evitare multe o impossibilità di circolare. È bene notare, inoltre, che prima di recarsi all’estero può essere necessario informarsi sulle normative in vigore relativamente alle emissioni delle auto. In Unione Europea vigono norme simili tra loro, ma non identiche.

Archivio del blog

Altri articoli

Formula E, la nuova frontiera delle gare automobilistiche

Formula E, la nuova frontiera delle gare automobilistiche

Leggi di più

L’auto giusta per le vacanze

L’auto giusta per le vacanze

Leggi di più