• IT/IT
  • Il Mio Account
La sfida delle tecnologie Fuel Cell

La sfida delle tecnologie Fuel Cell

Pubblicato 22 mar, 2015

Leggi di più

Le fuelcell, o celle a combustione, rappresentano una delle ultime sfide nel campo energetico. Così come alcune batterie, sono in grado di produrre energia elettrica mediante un processo elettrochimico. A differenza di queste, però, non sono limitate a una quantità fissa di energia bensì riescono a operare senza interruzioni. Il criterio fondamentale è che il sistema riceva continuativamente combustibile (principalmente idrogeno) ed ossidante (aria o ossigeno). Il processo avviene senza l’intervento di un ciclo termico, pertanto l’emissione di agenti inquinanti è ridotta al minimo.

Una fuelcell comprende diverse celle raggruppate in modo da formare una pila di celle a combustibile. Ogni singola cella contiene due elettrodi separati da un elettrolita. La produzione di energia avviene quando un combustibile ricco di idrogeno entra nella pila di celle e reagisce con l’ossigeno. Il calore generato deve essere poi estratto al fine di mantenere costante la temperatura di funzionamento della cella. In base alla potenza richiesta dall’impianto, le pile vengono assemblate all’interno di moduli per ottenere generatori di energia più potenti.

Negli ultimi anni, la tecnologia fuelcell ha attirato su di sé enorme attenzione per via delle sue interessanti proprietà, fra cui:

  • Rendimento elettrico elevato
  • Ridotto impatto ambientale
  • Possibilità d’uso di una vasta gamma di combustibili
  • Ampia varietà di potenziali applicazioni

L’uso di questa nuova tecnologia è rilevante nel settore dei trasporti. È noto infatti il problema dell’emissione di CO2 dovuto ai gas di scarico che quotidianamente inquinano le nostre città. Nel lungo termine, la realizzazione di motori alimentati a fuelcell rappresenta la scelta più promettente, contribuendo a uno sviluppo sostenibile in grado di produrre veicoli meno rumorosi e inquinanti.

Nell’industria automobilistica è in atto una fase di studio per l’acquisizione di maggiore consapevolezza nei riguardi di queste nuove tecniche, in grado di cambiare per sempre il settore. Sembra che, già nel corso del 2015, laToyotasia la prima azienda produttrice a immettere sul mercato la prima auto alimentata a celle a combustione. La diffusione di questa tecnologia dipenderà dall’evoluzione del mercato energetico. Per riuscire ad emergere, i nuovi sistemi dovranno essere in grado di competere con quelli già disponibili.

Archivio del blog

Altri articoli

Come mantenere in salute la propria auto

Come mantenere in salute la propria auto

Leggi di più

Salone Auto di Ginevra 2015

Salone Auto di Ginevra 2015

Leggi di più