• IT/IT
  • Il Mio Account
Auto a guida autonoma, la strada da fare è ancora tanta - Autonomous driving

Auto a guida autonoma, la strada da fare è ancora tanta - Autonomous driving

Pubblicato 08 giu, 2018

Leggi di più

Gli ultimi incidenti che hanno coinvolto le auto a guida autonoma di Tesla Inc. e Uber Technologies Inc. mandano un messaggio chiaro: per arrivare a veicoli con un livello di sicurezza accettabile la strada da fare è ancora tanta. La tecnologia non è pronta per l’utilizzo su larga scala di auto che si guidano da sole.

Mentre molte grandi aziende competono per accaparrarsi i primati nello sviluppo di veicoli a guida autonoma, bisogna ricordare che persino la fase di test è ancora difficile da mettere in atto. La navigazione dei veicoli self-driving richiede dettagliate mappe tridimensionali che segnalino la posizione precisa di tutte le corsie, dei marciapiedi, della segnaletica stradale come gli stop e delle rampe. È uno dei motivi per i quali i test si possono fare solo in grandi città, dopo aver mappato ogni possibile elemento che l’auto incontrerà sulla sua strada e dovrà riconoscere.

Mentre qualcuno lavora per risolvere il problema, c’è chi prova ad aggirarlo. È l’obiettivo di MapLite, un progetto del Massachussetts Institute of Technology (MIT) che vuole portare le auto a guida autonoma persino nelle strade di campagna, spesso non asfaltate e poco illuminate, dove la mappatura 3D non è un’opzione. Il sistema si basa sull’associazione di semplici GPS e sensori, in modo da dare al veicolo due destinazioni: quella finale e una “progressiva”, alla portata della vista dell’auto.

La questione sicurezza resta intricata. Uno degli obiettivi principali per i quali si vuole progettare e sviluppare auto che si guidano da sole è diminuire gli incidenti. Secondo le analisi del rischio, negli Stati Uniti l’errore umano è alla base del 94% degli incidenti stradali, nel Regno Unito del 75%. Per rendere il rischio della guida autonoma accettabile, non dovrebbe essere superiore rispetto al rischio della guida con conducente.

Con veicoli di questo tipo subentra anche il pericolo di attacchi cyber mirati al sistema di guida, che possono comprometterne il funzionamento. Creare veicoli a guida autonoma perfettamente sicuri non è ancora fattibile dal punto di vista economico né da quello tecnologico. Continueremo a seguire i progressi della ricerca scientifica.

Cerchi un’auto usata in vendita in Italia? Visita il sito di Hertz Rent2Buy e scopri la nostra selezione di usato disponibile in Italia con la soluzione “zero stress”: 3 giorni di prova per testare su strada l’auto desiderata.

Archivio del blog

Altri articoli

Novità carburante: quello che devi sapere

Novità carburante: quello che devi sapere

Leggi di più

Perché tutti amano la propria auto

Perché tutti amano la propria auto

Leggi di più